Reply

HAIR MULTIPLICATION - I PROGETTI IN FASE DI SVILUPPO, Thread riassuntivo, aggiornato a MAGGIO 2008

« Older   Newer »
view post Posted on 6/8/2007, 23:37 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Administrator
Posts:
4,087

Status:


Post riassuntivo sulla HM, scritto ad agosto 07. Aggiornato a maggio 2008, parti segnalate in rosso.

Per chi ancora non lo sa, con il termine hair multiplication (HM) vengono classificate quelle metodiche che prevedono di produrre molti capelli partendo da pochi capelli e/o da meteriale cellulare del soggetto.

Per evitare confusione va detto che per moltiplicare un capello e produrne molti a partire da uno, le tecniche in studio si possono dividere in 2 campi di ricerca distinti (da questo post verranno escluse tecniche legate clonazione vera e propria, sia perchè i tempi di uscita sul mercato si prospettano lunghi sia perchè il sottoscritto non ne sa granchè... ):

-tecniche che prevedono la coltura di cellule e tramite questa la produzione di un materiale da iniettare nello scalpo dello soggetto (intecytex, aderans)

-tecniche che prevedono l'hair splitting, il taglio del capello in un determinato punto del bulbo pilifero che consentirebbe ad entrambe le parti di ricreare un nuovo capello (santi)

-tecniche che manipolano le normali risposte del corpo in caso di ferite, al fine di produrre nuovi capelli (acell, follica)

Ci sono alcuni ricercatori e società che sono gia a buon punto ed i progetti più interessanti i soggetti portati avanti da:


INTERCYTEX (inghilterra-stati uniti)

http://www.intercytex.com/icx/products/aesthetic/icxtrc/

A tutt'oggi c'è accordo sul fatto che l'intecytex sia la realtà piu "solida" e dalle maggiori speranze, anche in virtù del fatto che la prima fase dei trial clinici, svolta in inghilterra, si è conclusa positivamente. Non sono emersi problemi legati alla sicurezza e 5 soggetti su 7 hanno avuto ricrescita. Il protocollo sperimentale prevedeva l'iniezione di materiale cellulare in un centimetro glabro di cute. Al progetto HM dell'intercytex lavora anche Paul Kemp, famoso e stimato ricercatore. L'intercytex pare, tra l'altro, una realtà solida, visti i numerosi progetti di ricerca e la recentissima uscita sul mercato di "Vavelta" un prodotto per il ringiovanimento del viso.

In questa immagine potete vedere, in modo schematico, come funziona ICX-TRC la procedura HM dell'intercytex (che, al di la di qualche differenza di dettaglio, descrive anche la procedura dell'aderans):

image


Riassumento: si fa una biopsia alla nuca, si coltivano le cellule che si ritengono utili, si utilizzano metodologie e sostanze proprietarie per creare la matrice cellulare adatta, e una volta pronta, la si inietta nelle parti glabre che si vogliono reinfoltire.

Attualmente la società sta svolgendo i trials clinici di seconda fase, che testano efficacia e dosaggi ottimali. Alcuni dati preliminari dovrebbero essere resi pubblici durante la seconda metà di quest'anno, e riguarderanno il primo gruppo trattato (composto da sei soggetti). Durante questa fase sono previsti altri gruppi, presumibilmente trattati con differenti protocolli sperimentali, al fine di individuare quello più adatto alla commercializzazione.

Due parole sui test clinici: tutti immagino sappiamo che prima dell'entrata sul mercato di una procedura medica o di un medicina, bisogna assicurarsi che non sia dannoso e testare qual'è la modalità ottimale d'utilizzo. l'FDA, l'organismo statunitense per il controllo e l'approvazione dei farmaci, prevede 3 fasi: la prima per testare la sicurezza, la seconda per l'efficacia e la terza per l'ottimizzazione della procedura. L'inghilterra, invece, attraverso una nuova legislazione che dovrebbe a brevissimo (fine 2007) essere ratificata in tutta europa, permetterà che le procedure che riguardano terapia genica, cellule somatiche (ndr, immagino soprattutto staminali), e tessuti e cellule trattati per rigenerare, riparare o sostituire (ingenieria tissutale), godano di un procedimento di approvazione più snello e rapido.

http://www.mhra.gov.uk/home/idcplg?IdcServ...PAGE&nodeId=207

Per quello che interessa a noi e stando sul pratico, questa nuova forma di regolamentazione permetterebbe, finita la fase 2, di uscire sul mercato. In un documento ufficiale, infatti, intercytex preannucia la possibilità, nel 2008, di una commercializzazione su piccola scala, del suo prodotto (ovviamente se i risultati di fase 2 saranno buoni).

L'intecytex, alla data attuale, è anche l'unica società che ha reso disponibile una foto di HM, riferita ai risultati dei test di fase 1:

image

I punti neri sono in punti in cui è stata effettuale l'iniezione, tatuati per una corretta individuazione.

L'Intercytex, gli anni scorsi, ha collaborato con l'Aderans ed ha stretto con essa (più specificatamente, con la Bosley, una controllata) un accordo per la distribuzione del suo prodotto negli stati uniti.

La società ha anche ricevuto fondi dal governo inglese (1.85 milioni di sterline) per sviluppare l'automazione del processo.

Ovviamente ci sono ancora incognite sull'effettiva efficacia e sul risultato ottenibile in termini di naturalezza e densità (non a caso una questione ancora controversa riguarda la direzione di uscita del capello) e sulla compatibilità e l'intergrazione con i classici trapianti, ma si è dell'opinione abbastanza condivisa che fase due, nel bene o nel male, chiarirà molti aspetti.

Aggiornamento: La fase due in effetti pare abbia chiarito, più nel male che nel bene.
- A settembre sono stati forniti dati molto fumosi e difficilmente interpretabili sull'efficacia del prodotto. Sono state accennate alcune differenze di protocollo per i sottogruppi di fase 2: con o senza scalpo "prestimolato". La pre-stimolazione sembra aumentare l'efficacia, ma come accennato prima, a causa della modalità di presentazione dei dati (percentuali di incremento dei capelli sui preesistenti) in termini assoluti quest'ultima variabile non si riesce a quatificare.
- I dati dettagliati promessi a marzo non sono stati forniti. I dati definitivi della fase due saranno forniti nella prima parte del 2009. Altra chiara indicazione (per me) di problemi di efficacia.
- La società non intende finanziare la fase 3 della ricerca senza il supporto di partners finanziari (forse bosley, in virtù dell'opzione esistente).


ADERANS (giappone-stati uniti)

http://www.aderansresearch.com/

La Aderans è una enorme società di sistemi protesici e qualche tempo fa ha comprato la Bosley,la piu grande organizzazione americana in tema di trapianti. La Bosley a suo tempo aveva comprato la Bioamide di Washenik, un'altra società che lavorava sul progetto HM. La Aderans collabora anche con Kurt Stenn, un grande esperto di rigenerazione di tessuto partendo da materiale cellulare.

L'Aderans è l'altra grande società che si occupa di HM e anch'essa sta svolgendo i trials clinici in Inghilterra.

Dovrebe aver iniziato circa 14 mesi fa il trial di fase 1 e, anche attraverso report ufficiale, pare preventivare l'uscita sul mercato per il 2009.

Esite un sito ufficiale della società, specificatamente dedicato ai trials:

http://www.clinicalhairtrial.com/home.htm

In merito alle differenze-congruenze tra la procedura aderans e quella intercytex, si puo dire che il concetto è molto simile. Pare però che, nel dettaglio, tecniche di laboratorio e materiale cellulare utilizzato siano in un certo qual modo differenti.

Rimando alle discussioni specifiche, in questa sezione, per approfondimenti e discussioni sul tema.

Aggiornamento: Nessuna notizia da parte di Aderans.


DR. SANTI ed equipe (genova)

http://www.santiraposio.it/

Da notizia Ansa di inizio gennaio:

..Secondo quanto spiegato dal professor Santi, mentre si stava conducendo uno studio sulle cellule staminali contenute nel bulbo al fine di costituire lamine di cute, si è scoperto che dividendo in due il bulbo di un capello, ogni parte è in grado di ricreare integralmente un bulbo. Così, andando avanti nel lavoro, si è visto che da un capello si può arrivare ad ottenerne una decina, tutti impiantabili sul paziente senza timore del fenomeno del rigetto..

Il dottor Santi e la sue equipe sono diventati “famosi” a inizio 2007 con la voce “non ufficiale” di un inzio, ad aprile, di procedure di moltiplicazione di capelli a genova.
Il clamore si è diffuso e le domande sono state tante. Sulla rete il dr. Raposio, collaboratore di Santi, ha risposto a molte domande in merito, specificando (e ridimensionando) i vari “rumors”.

In ogni caso, anche quark ha dedicato un servizio sull'argomento. L'ho catturato e lo inserisco qui sotto:



La tecnica rientrerebbe nelle tecniche legate all'hair splitting. In breve prevederebbe:
- normale prelievo strip dalla nuca
- coltivazione dei capelli prelevati invece di un immediato utilizzo come nei trapianti classici
- sezione dei capelli prelevati e coltura in laboratorio in modo che le due metà producano entrambe un capello
- dopo qualche decina di giorni dal prelievo, reimpianto come nel trapianto classico.

L'entusiasmo si è smorzato per alcuni motivi:
- rimane il prelievo strip, che è una delle cose che con l'hm da biopsia si eviterebbe (e non è poco)
- la moltiplicazione è solo per due (secondo quanto specificato in merito alle prime applicazioni della tecnica)
- ci sono lungaggini burocratiche e l'inizio delle procedure (previsto ad aprile) è slittato
- bisogna affidarsi a loro anche per le altre fasi (non solo moltiplicazione) ma anche prelievo e innesto (e ci sono stati report non troppo idilliaci di pazienti trapiantati)

Onestamente, se a genova rendessero disponibile in qualche forma la metodologia di moltiplicazione, più che voler fare tutto loro, licenziandola ad altri laboratori, la cosa diventerebbe molto più interessante perchè il mercato offrirebbe certamente anche procedure con tecnica FUE, con fattore di moltiplicazione superiore a 2 (ci vorrebbe più tempo perchè i capelli cresciuti in laboratorio verrebbero tagliati di nuovo) e con la possibilità di scelta del chirurgo.

Aggiornamento: I tempi sembrano allungarsi, nessuna novità.


ACELL (stati uniti)

http://www.acell.com/

La Acell è una novità recente. Questa società ha lavorato allo sviluppo di una matrice cellulare per la ricrescita di tessuto. In parole povere questa matrice, utilizzata su una ferita che abbia visto l'asportazione di una parte organica, la fa ricrescere.

Sull'argomento foxnews scrive un articolo che tratta della ricrescita di dita umane (nel quale, guarda caso, è citata la Acell).
http://www.foxnews.com/story/0,2933,252704,00.html

Video e articolo BBC - aggiunti -
http://news.bbc.co.uk/1/hi/health/7376191.stm
http://news.bbc.co.uk/2/hi/health/7354458.stm

La società, attualmente, ha gia un prodotto sul mercato, per uso veterinario. La foto che inserisco qui sotto è relativa al trattamento di un animale ferito con l'utilizzo della loro matrice:

image

Come potete vedere, sono ricresciuti anche i capelli. Considerato che il prodotto per uso veterinario è gia sul mercato e che quello per uso umano lo sarà tra un annetto, si è gia iniziato a parlare di applicazioni nelle attuali tecniche di trapianto. C'è chi pensa all'utilizzo della matrice nell'area donatrice dopo un prelievo FUE, per far ricrescere i capelli estratti e per rendere la donor “infinita”.

Per ora il discorso è prematuro, ma la cosa è sicuramente interessante e potenzialmente molto vicina nel tempo (la matrice veterinaria, a loro detta identica nella sostanza a quella umana, è gia in commercio..).

Aggiornamento: All'inizio di quest'anno Bellicapelli ha preparato una comunicazione da inviare ad alcuni chirurghi FUE per mettere loro a conoscenza (nel caso non lo fossero già) della possibile influenza del prodotto acell nel campo ht. Probabilmente altri forum hanno fatto lo stesso. Attualmente si sono ricevuti feedback dal dott. Feller (disposto a provare ad utilizzare il prodotto qualora uscisse), il dott. Mwamba e il dott. Bisanga.
La società ha modificato il sito web, preannunciando la disponibiità sul mercato dei primi prodotti per uso medico, entro la fine del 2008. La società dispone già di alcuni permessi per commercializzare, quindi in alcuni campi (che non sappiamo se comprenderanno o meno i trapianti) non si deve passare attraverso ulteriori fasi di approvazione da parte di FDA o simili.


FOLLICA - Nuovo inserimento -

http://www.follicabio.com/

Follica è una societa che ha acquisito i diritti su alcune scoperte del Dr. George Cotsarelis, noto ricercatore che attualmente lavora in una prestigiosa universtià americana (University of Pennsylvania)

Cotsarelis ha scoperto che durante la guarigione di una ferita, esite una "finestra temporale" in cui la pelle ha la possibilità di ritornare ad uno stadio "embrionale" con migrazioni di cellule staminali e permettendo processi rigenerativi. I ricercatori di follica hanno scoperto che atteverso le proteine 'Wnt' possono controllare la riposta rigenerativa includendo la formazioni di nuovi follicoli (modificando i "percorsi" geneticamente predeterminati, durante la gia citata finestra temporale).

In breve, in Follica il trauma serve a permettere l'attivazione dello stadio embrionale, manipolando il quale, attrverso l'uso di particolari proteine (le cosiddette "wnt") viene reindirizzato l'uso delle cellule riattivate al fine (specificato) di creare/ricreare un follicolo. Follica quindi usa questa scoperta solo nel campo relativo ai follicoli sia per calvizie che per irsutismo (aumentando le proteine Wnt il numero di nuovi follicoli piliferi raddoppia, viceversa bloccando le wnt i follicoli non si formano).

Quindi il trattamento eventuale futuro dovrebbe prevedere:

- trauma della cute (probabilmente abrasione) per attivare la finestra temporale
- utilizzo nella zona di un prodotto contenente proteine wnt (presumibilmente una lozione) per maniplare il processo e produrre la crescita di capelli

Tempi: le sostanze coinvolte nella procedura dovrebbero essere tutte gia approvate quindi non si dovrebbe passare attraverso il trials FDA. C'è comunque da fare sperimentazione sull'uomo, visto che fin'ora si è lavorato coi topi. Ma in topi sui quali è stato utilizzato materiale biologico umano. Quindi le differenze rispetto ai test umani dovrebbe essere unicamente legate al sistema immunitario (soppresso nei topi per evitare il rigetto) e agli antiandrogeni. Variabili che, a detta del ricercatore, sono eventualmente gestibili. A grandi linee si parla di 3 o 4 anni.

Video NBC:
(Mini Medical Miracles)
http://it.youtube.com/watch?v=V64ht1r8APo

Intervista a Daphne Zohar, fondatrice della Puretech e CEO di Follica
(Looking Good is Getting More Expensive)
http://www.innoeco.com/2007_07_01_archive.html


Dott. GHO (olanda)

Il dottor Gho è stato un poiniere delle delle ricerche sulla HM, l'unico ricercatore veramente famoso tra la fine degli anni novanta e i primissimi anni 2000 e quello che ha acceso le più grandi speranze di allora, ma non è stato all'altezza delle aspettative che aveva creato. Lo riporto piu per motivi storici che per reali prospettive di una sua HM completa ed efficace.

Due o tre anni fa GHO si è trovato in difficoltà finanziarie, pare a causa dei troppi investimenti nella aperture di cliniche. Il management della GHO holding ha interrotto lo sviluppo della HM ma pare che gho stia proseguendo con i suoi studi. Attualmente ha disponibile una HST, una tecnica particolare di hair splitting.

- la HM vera e propria richiede coltura di cellule, non è disponibile al pubblico e ufficialmente è tutt'ora in fase di sviluppo. Non si hanno molte notizie aggiornate, ma la mia sensazione personale è che ormai, visti i progetti avanzati di altri soggetti, sia "fuori dai giochi".

- come tecniche legate all'hair splitting Gho due o tre anni fa aveva proposto una tecnica chiamata FM (follicular multiplication) che prevedeva di togliere solo metà capello dall'area donatrice (tramite FUE) e impiantarlo nell'area ricevente e di ottenere la ricrescita di 2 capelli dalle due metà. Il taglio avveniva orizzontalmente. Pare che gho abbia abbandonato questa tecnica in favore della HST, sostanzialmente uguale a livello concettuale, che prevede però il taglio della UF verticalmente.

Foto esplicativa della differenza FUE-FM-HST:
image

Qui il nuovo sito: http://www.hairscienceinstitute.com/

Ovviamente rimango scettico sulle percentuali presentate, perchè non ci sono studi seri e perchè gho gia con la FM ha fatto un buco nell'acqua. Considerando poi che gia nell'estrazione FUE, molto meno complicata, la sopravvivenza delle uf e una buona ricrescita è garantita solo da pochissimi chiurghi al mondo faccio veramente fatica a credere che questa tecnica si praticabile.

La HST è gia praticabile, come prezzi non so con certezza, ma credo su 3000/4000 euro a sessione (400/500Uf)


Dott. BAZAN (messico)

Questo dottore ha stupito tutti a inizio 2004, affermando l'inizio delle procedure di HM al pubblico per settembre dello stesso anno.

Nel vecchio post riportatvo le varie tipologie di tecniche messe in piedi da questo ricercatore, che haimè si è dimostrato poco credibile, sia come ricercatore che come chirurgo. Non ho il tempo di riportare i fatti nel dettaglio, che potete trovare su hairsite con un semplice cerca. In brevissimo: documentazione promessa e mai fornita, credenziali dubbie, comporatamenti incomprensibili sui forum, espeirenze allucinanti di sui pazienti fue, etc..

Non riporterò altri flop, ma questo è stato probabilmente il piu clamoroso, e trattando di HM si è garantito (nel male piu che nel bene), il suo posto nella storia.

Comunque, per chi fosse interessato il sito è www.itzan.com

Aggiornamento: Bola ha riportato la notizia (a pagina 2 di questa stessa discussione) dell'arresto del dottore! Si è scoperto che non era nemmeno chirurgo.. :o:


ISOLAGEN (stati uniti)

Poi c'è la isolagen, che è un paio d'annetti fa (metà 2005) era una speranza.

http://www.isolagen.com

La società era riuscita, a suo dire, a fare crescere capelli utilizzando i fibroblasti.
Riporto stralci di un articolo che avevo tradotto allora.

...fibroblasti sono cellule molto piccole che controllano i livelli del collagene e dell'elastina delle proteine, che si trovano nella pelle, nelle ossa e in altri tessuti. [...] I fibroblasti sono stati usati per parecchi anni nei trattamenti del ringiovanimento del viso, ed iniettandole nelle zone influenzate dalle rughe, in alcuni casi, le hanno fatte sparire completamente. Inoltre sono stati presi del cuoio capelluto dell'uomo e sono stati iniettati nella zona calva o con capelli sottili. Questo ha mostrato di curare la calvizie in laboratorio, ma i ricercatori ancora non sanno se questo risultati porteranno allo sviluppo di un prodotto per il mercato [...]" noi progettiamo di continuare la ricerca in questo campo, per essere in grado di dare il licenza la tecnologia ad altre aziende.”

Ero indeciso se inserire o meno l'isolagen, per piu di un motivo: l'azienda non si è piu espresse in merito alla ricerca sui fibroblasti, e non è nemmeno sicura l'intenzione di lavorarci su. Tra l'altro sono usciti sul mercato con un loro prodotto per il ringiovanimento del viso, sempre a base di fibroblasti che pare essersi rivelato un discreto flop..


Alcuni ricercatori come Jahoda, Christiano, Unger e Fuchs sono stati importanti e attivi e per certi versi lo sono ancora ma non conosco loro progetti di ricerca anche solo vicini ad una ipotesi di commercializzazione, quindi ha poco senso parlarne qui. Alcune aziende come la PhoenixBio sembrano un po indietro e comunque non si sa granchè e non mi metto poi a elencare le tecniche patentate (team russi, coreani.. ecc.) altrimenti non si finirebbe più. Ovviamente non parlo delle tecniche e dei tentativi che si sono rivelati inefficaci (come ad esempio l'hair splitting di Cole e di tanti altri.. o le numerose truffe che sono passate sulle pagine dei forum nel corso degli anni..) sarebbe un lavoro inumano!!

Per tutte queste tecniche non ho parlato di costi perchè mi sembra ancora prematuro. Le voci di corridoio e le dichiarazioni delle società fanno comunque immaginare un prezzo simile o inferiore agli attuali trapianti di capelli.

Qualche studio sulla ricrescita da staminali del bulbo:
http://www.blackwell-synergy.com/links/doi...04.05862.x/abs/
http://www.clonemyhair.com/dcforum/DCForumID1/194.html
http://www.hhmi.org/news/fuchs.html

Qualche link in giro per la rete:
http://www.hairsite.com/hair-loss/forum.php?category=1
http://www.clonemyhair.com/

Al link sottostante troverete un archivio con alcuni documenti per approfondire le tematiche qui trattate, e nello specifico: report annuali di aderans e intercytex, q&a sulla nuova regolamentazione europea, un file in shockwave che descrive in dettaglio il protocollo di ricerca dell'equipe di genova e un altro documento intercytex a firma P. Kemp. Il tutto in un file zip protetto da password che guarda un po.. è “bellicapelli”.

http://web.omnidrive.com/APIServer/public/...qmQ/HM_docs.zip

Una parola sulle date riportate nel testo. Ho deciso di riportare solo le date "più vicine" annunciate dalle stesse società. Sono sicuramente date ottimistiche perchè ritardi ci sono praticamente sempre in ambito ricerca, ma mi sembrava più corretto che inserire previsioni personali sulle quali ognuno, bene o male, può avere la propria opinione.

Per ora è tutto. Non ho la presuzione di essere stato completo o esaustivo (e forse nemmeno corretto e nel qual caso prego chi legge di corregermi) ma spero che un quadro generale di massima possa aiutare qualcuno a farsi un'idea di cosa si intenda per HM oggi.

Saluti

Edited by -cripto- - 8/5/2008, 01:56

Disclaimer: non sono chirurgo ne dermatologo, non sono consulente, non percepisco alcun compenso da nessuno per la mia attività sul forum ed esprimo le mie idee in totale libertà e indipendenza. Chiunque segua i consigli o le indicazioni che scrivo lo fa di sua spontanea volontà e se ne assume la piena responsabilità.

"La verità vi renderà liberi. Ma prima vi farà incazzare." - Gloria Steinem
 
PM Email  Top
Vandamm
view post Posted on 7/8/2007, 01:28 Quote




CITAZIONE
Per ora è tutto. Non ho la presuzione di essere stato completo o esaustivo (e forse nemmeno corretto e nel qual caso prego chi legge di corregermi) ma spero che un quadro generale di massima possa aiutare qualcuno a farsi un'idea di cosa si intenda per HM oggi.

E meriti un sentito "grazie".
Ottimo post.
 
Top
titty
view post Posted on 7/8/2007, 01:29 Quote




a mio parere la acell è una della più interessanti con il prodotto veterinario già in commercio!
si è dimostrata la ricrescita di follicoli piliferi sull'animale.. credo ke il processo biochimico nn sia molto diverso anche nell'uomo..
SPERO KE QUALCHE CHIRURGO SI PRENDA LA BRIGA DI FARE QUALCHE SPERIMENTAZIONE.
 
Top
view post Posted on 7/8/2007, 01:31 Quote

Member

Group:
Member
Posts:
281

Status:


bello il riassunto.

pero' nelle faq (esaurientissime! basta rompergli le scatole con le solite domande.. ) pubblicate pochi giorni fa dall' Intercitex, si dice chiaro e tondo che, nella migliore delle ipotesi, la commercializzazione avverra' non prima del 2010. Se tutto fila liscio, cosa che dubito fortemente...

Secondo me, prima di far punturine "magiche" che fan ricrescere (perbene, non 4 peli...) i capelli, passano ancora 10 anni. Per il bene del conto in banca dei doc canadesi maestri del trapianto.
 
PM Email  Top
view post Posted on 7/8/2007, 01:47 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Administrator
Posts:
4,087

Status:


CITAZIONE (poldopoldo @ 7/8/2007, 01:31)
pero' nelle faq (esaurientissime! basta rompergli le scatole con le solite domande.. ) pubblicate pochi giorni fa dall' Intercitex, si dice chiaro e tondo che, nella migliore delle ipotesi, la commercializzazione avverra' non prima del 2010. Se tutto fila liscio, cosa che dubito fortemente...

non so se le faq le abbiano aggiornate di recente, l'avevo gia letta tempo fa la data relativa al 2010.

Ma nel loro report (inserito nell'archivio che linko alla fine del testo) uscito mi pare un paio di mesi fa o giu di li, dicono chiaramente che esiste la possibilità di una "piccola" commercializazione (che non è una vera e propria uscita sul mercato), magari concomitante con una fase 2 allargata o una fase 3, del loro prodotto. Del resto, anche la regolamentezione ha la sua importaza. Se, come pare, l'ICX-TRC ricadrà sotto la nuova normativa europea, i tempi si accorcieranno (ovvio, solo quelli burocratici.. se ci saranno problemi per lo sviluppo della procedura, l'uscita sarà determinata da questi ultimi).



Disclaimer: non sono chirurgo ne dermatologo, non sono consulente, non percepisco alcun compenso da nessuno per la mia attività sul forum ed esprimo le mie idee in totale libertà e indipendenza. Chiunque segua i consigli o le indicazioni che scrivo lo fa di sua spontanea volontà e se ne assume la piena responsabilità.

"La verità vi renderà liberi. Ma prima vi farà incazzare." - Gloria Steinem
 
PM Email  Top
view post Posted on 7/8/2007, 02:44 Quote
Avatar

FONDATORE DI BELLICAPELLI

Group:
Administrator
Posts:
27,883
Location:
Akumal- Mexico

Status:


Grandissimo lavoro Cripto!!

Amo mi bolita esposa Marilù
NON SONO UN CHIRURGO e i miei consigli ed opinioni non devono essere considerati come prescrizioni mediche.
Chiunque segua i consigli e le indicazioni da me fornite lo fa dietro sua esclusiva responsabilita'
Visitate la nuova community online e attiva dal 2012
www.hairtransplantplanet.com
 
PM Email Web  Top
pontiac
view post Posted on 7/8/2007, 09:01 Quote




bel lavoro cripto...
ma hai nominato anche truffatori del calibro di GHO.....
comunque bola, ti ricordi che qualche mese fà hai detto che prima di 5 anni non ci sarà nulla di rilevante?
non ti paiono troppo ottimistiche le date inserite da cripto?
 
Top
penelope4455
view post Posted on 7/8/2007, 09:27 Quote




Complimenti!veramente un bel lavoro e molto utile per tutti! :)
 
Top
view post Posted on 7/8/2007, 11:15 Quote

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
1,801

Status:


molto bravo cripto. grazie.

Disclaimer: non sono chirurgo ne' dermatologo, non sono consulente, non percepisco alcun compenso da nessuno per la mia attività sul forum ed esprimo le mie idee in totale libertà e indipendenza. Chiunque segua i miei consigli o indicazioni probabilmente fa un grave errore....
 
PM  Top
view post Posted on 7/8/2007, 11:21 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Administrator
Posts:
4,087

Status:


CITAZIONE (pontiac @ 7/8/2007, 09:01)
bel lavoro cripto...
ma hai nominato anche truffatori del calibro di GHO.....
comunque bola, ti ricordi che qualche mese fà hai detto che prima di 5 anni non ci sarà nulla di rilevante?
non ti paiono troppo ottimistiche le date inserite da cripto?

ciao ronald, su gho personalmente non credo sia un truffatore, ha pubplicato tantissimo e tutto sommato, che ci si creda o no (io non credo molto che funzioni e l'ho scritto) è l'unico ad avere una versione molto limitata di una procedura di Hm, la hst.

Per le date ho inserito solo le date "piu vicine" annunciate dalle stesse società perchè mi è sembrato piu corretto che inserire date arbitrarie derivate dalle mie opinioni in merito. poi, come è giusto che sia, ognuno si farà le proprie previsioni personali in base a quello che legge e sa. alla fine, se la legislazione europea sullle medicine avanzate viene ratificata entro poco (come pare) le date potrebbero anche dimostrarsi non cosi lontane dalle previsioni..

in ogni caso, per correttezza, ho inserito il mio punto di vista nel testo, in fondo,

ciao ;)

Disclaimer: non sono chirurgo ne dermatologo, non sono consulente, non percepisco alcun compenso da nessuno per la mia attività sul forum ed esprimo le mie idee in totale libertà e indipendenza. Chiunque segua i consigli o le indicazioni che scrivo lo fa di sua spontanea volontà e se ne assume la piena responsabilità.

"La verità vi renderà liberi. Ma prima vi farà incazzare." - Gloria Steinem
 
PM Email  Top
cala1981
view post Posted on 7/8/2007, 11:29 Quote





Bravissimo... grazie cripto! :)
 
Top
view post Posted on 7/8/2007, 14:12 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Administrator
Posts:
4,087

Status:


CITAZIONE (titty @ 7/8/2007, 01:29)
a mio parere la acell è una della più interessanti con il prodotto veterinario già in commercio!
si è dimostrata la ricrescita di follicoli piliferi sull'animale.. credo ke il processo biochimico nn sia molto diverso anche nell'uomo..
SPERO KE QUALCHE CHIRURGO SI PRENDA LA BRIGA DI FARE QUALCHE SPERIMENTAZIONE.

si titty, anche a me la acell intriga molto..di fatto il prodotto c'è gia e potenzialmente una soluzione acell non "disturberebbe" nessuno, anzi. la gente, contando su una donor che si rigenera, si opererebbe anche di piu, visto che l'appetito vien mangiando..

un paio di settimane fa ho scritto una mail alla acell chiedendo lumi sulla prevista applicabilità negli HT. non mi hanno ancora risposto.. ma forse, visto il periodo, sono in vacanza. in ogni caso, se tra un po non riceverò risposta, proverò a riscrivere.

come soluzione sarebbe "meno elegante" di icx o anderans (ma per contro non dovrebe fare i conti con le incognite estetiche tipo la direzione di uscita), richiederebbe comunque di sottoporsi a piu sedute (presumibilmente fue), il reinfoltimento della zona ricevente sarebbe comunque traumatico come ora, ma si supererebbe il piu grande problema dei trapianti di oggi, il limite della donor.

ciao ;)

Disclaimer: non sono chirurgo ne dermatologo, non sono consulente, non percepisco alcun compenso da nessuno per la mia attività sul forum ed esprimo le mie idee in totale libertà e indipendenza. Chiunque segua i consigli o le indicazioni che scrivo lo fa di sua spontanea volontà e se ne assume la piena responsabilità.

"La verità vi renderà liberi. Ma prima vi farà incazzare." - Gloria Steinem
 
PM Email  Top
view post Posted on 7/8/2007, 14:21 Quote

Member

Group:
Member
Posts:
568

Status:


grazie per il lavoro cripto
 
PM Email  Top
view post Posted on 7/8/2007, 14:56 Quote

Junior Member

Group:
Member
Posts:
20

Status:


per il tempo dedicato e l'esaustività delle informazioni, grazie mille davvero.
 
PM Email  Top
titty
view post Posted on 7/8/2007, 15:16 Quote




l'unica mia perplessità/domanda sulla acell è se questo tipo di matrice sia in grado di rigenerare organi ex novo o solamente ripararli.. perchè come sappiamo il capello è un organo a tutti gli effetti che viene completamente asportato durante l'autotrapianto..
 
PM  Top
33 replies since 6/8/2007, 23:37
 
Reply